12794919_10209181610762083_6020948074190

CHI È LA GUIDA ALPINA

La guida alpina è l’unica figura professionale riconosciuta a livello internazionale abilitata all’insegnamento e all’accompagnamento in montagna.


Per acquisire il brevetto di guida alpina si deve superare una serie di esami teorici e pratici della durata di cinque anni, che garantisce, con la sua completezza e severità, un elevato livello di preparazione tecnica professionale.

 

IL MIO PERCORSO

Matteo Furlan, classe 1988, fin da piccino temprato sulle grandi montagne, sciando durante l’inverno e scoprendo i sentieri d’estate.


Dopo la parentesi agonistica del ciclismo su strada riabbraccio la passione per la montagna grazie allo scialpinismo: dagli stretti vaji delle Piccole Dolomiti alle grandi vette del Monte Bianco, dai canali delle dolomiti alle traversate delle Alpi Retiche, la voglia di sciare e esplorare nuovi orizzonti cresce sempre più.


A queste avventure se ne aggiungono altre più arrampicatorie, come le calde scogliere portoghesi, le fredde Isole Lofoten, le alte pareti dolomitiche e i boulder della Svezia, senza mai far terminare una stagione con un giro sul granito del Monte Bianco.


È così tra un esame di ingegneria civile e l’altro la ricerca di nuove avventure mi porta al superamento del lungo percorso per diventare Guida Alpina.


Attualmente per intraprendere questo fantastico lavoro mi divido principalmente tra Vicenza (città natale) e Cortina d’Ampezzo, senza tralasciare i viaggi e le avventure che solo la montagna riesce a farmi seguire.

 
20180402_125242_001-01.jpeg

CURRICULUM ALPINISTICO

VIE PIÙ SIGNIFICATIVE

 

VIE DI ROCCIA

  • Cassin-Ratti, Torre Trieste (VIII-, 700m)

  • Cassin, Ovest Lavaredo (VIII, 520m) 

  • Hasse-Brandler, Grande Lavaredo (VIII+ 550m)

  • Comici-Dimai, Grande Lavaredo (VII 550m)

  • Bonatti-Tabou, Chandelle Tacul (VII 250m)

  • KCF, Rocchetta Alta Bosconero (VII+ 500m)

  • Via degli Svizzeri, Grand Capucin (VII, 300m)

  • Cache-Cache, Pic Adolphe Rey (VIII 250m)

  • Leviti, Catinaccio (VII+, 470m)

  • Moulin Rouge, Roda di Vael (IX- 450m)

  • Lacedelli, Cima Scottoni (VIII- 480m)

  • Ey de Net, Tofana di Rotzes (VII, 800m)

  • Costantini-Apollonio, Tofana di Rotzes (VII+ 530m)

  • Philipp-Flamm, Civetta (VII+ 1000m)

ALTA MONTAGNA

  • Cresta Integrale Peuterey, Monte Bianco (TD+ 4500m);

  • Pilier Gervasutti (TD+ 800m)

  • Traversata Piccolo-Gran Paradiso (D 2300m)

  • Cresta Rey, Punta Dofour (D 1600m)

  • Sperone della Brenva, Monte Bianco (D+ 1600m);

  • Cresta Kuffner, Mont Maudit (D 800m);

  • Goulotte Chere, Mont Blanc de Tacul (TD 700m);

  • Parete Nord Tour Ronde (D 770m);

  • Biancograt, Piz Bernina (D 1500m);

  • Steinkotter, Cima Vermiglio (D+ 1600m);

  • Clean Climb, Monte Nero Presanella (TD/M4+ 1350m).

CASCATE DI GHIACCIO

  • Cattedrale ramo sx, Sottoguda (5+/II 100m)

  • La spada nella Roccia, Sottoguda (5/II 50m)

  • Piovra ramo sx, Vallunga (5/IV 120m)

  • Ringo, val Gares (5+/M8/III 100m)

  • Tre per tre, Val Gares (5/III 100m)

  • Mostro sacro, Val Gares (5+/II 80m)

  • Gran Dama, Val Pramper (5+/III 100m)

  • Solo per Pochi, Colfosco (5/II 110m)

  • Lau Bij, Cogne (5/III 70m)

  • Goulotte Holzknecht, Sassolungo (5+/IV 300m)

SCI RIPIDO E SCI-ALPINISMO

  • Canale omicida, cima Popera (S5 50°);

  • Canale Bureloni, Pale di San Martino (S5 50°);

  • Canale Vallencant, Monte Cristallo (S5 55°);

  • Canale Staunies, Monte Cristallo (S5 50°);

  • Via Normale, Tofana di Rotzes (S3 40°);

  • Via Normale, Monte Civetta (S5 50°);

  • Traversata Piccola Civetta (S5 50°);

  • Via Normale, Monte Antelao (S4 45°);

  • Via Normale, Monte Pelmo (S4 45°)

  • Punta Penia parete Ovest (S4 45°);

  • Via Normale, Gran Zebrù (S4 45°);

  • Traversata delle 13 cime, gruppo Ortles-Cevedale (S4 40°).

Modulo di iscrizione

+393315067365

  • Instagram
  • Facebook
  • YouTube

Matteo Furlan - A. Guida Alpina Veneto - © Copyright 2019 by DOLOMITI CLIMB - All Rights Reserved.